Cannibali

Cannibali di noi stessi
divoriamo a grandi morsi
la nostra carne la nostra vita
azzannando il collo degli anni
brandelli di rimorsi e affanni
disperata ricerca d’un senso
un colore non vermiglio
ne rosso fuoco e rabbia
rabbia contro se stessi.

Così limitati sordi e ciechi
inconsapevoli del mostro
oscuro che ci vive dentro
alimentandosi delle paure
degli incubi delle notti tetre
sgomenti di un noi straniero
straccia la carne e l’anima
morte è amica e consigliera…

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.