Incolmabili vuoti

Perché mi abita la malinconia?
dalla mia più tenera età
è stata compagna mia
ne è intrisa la mia allegria
persino i momenti di gioia
la mia spensieratezza è greve
di lacrime e dolore morale
e dolore del mio sofferente
per sempre corpo segnato
da cicatrici immense ed esigue
al contempo che loro sutura
è poesia versi anima e cultura
mio colore sarebbe l’arcobaleno
il grigio d’una nebbia costante
offusca la gioia sulla strada mia
strada tortuosa come serpente
non mi fido della gente: mente.
Forse questa malinconia è figlia
di taluni incolmabili vuoti…

Arcobaleno

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.