Ineluttabile finale

Un battito di ciglia
all’alba buia: un’ora
un sospiro affannato
appena alzato: giorno
un caffè alle labbra
sulle gambe stanche: un mese
un piccolo oggetto caduto
a terra raccolto: un anno
il pulsante premuto
della luce ripostiglio: una vita
lei stessa casualmente rivissuta
tra le lenzuola: la dipartita.

Siamo solo piume al vento
gocce d’acqua nell’oceano
respiro ansimante nella tempesta
la vita è una continua battaglia
verso l’ineluttabile sconfitta
siate coraggiosi guerrieri…

7321365-piume-al-vento-

 

Una insperata prole

I figli, le figlie degli amici
crescono: sono uomini e donne
nel breve battere delle ciglia
senza una prole, e volevo una figlia
le avrei dato il nome di Lavinia
nome antico della sposa di Enea
l’avrei amata come una principessa
mi avrebbe deluso con i piercing
qualche tatuaggio sul suo viso
ed un amore poco affidabile.

L’avrebbe fatta soffrire tormentarsi
l’avrei abbracciata e sostenuta
insegnato di accettare le sconfitte
e di rialzarsi ad ogni caduta
la vita non fa regali: è spietata
senza pietà alcuna ma va vissuta
ed ogni disfatta cela una lezione
ad affrontare il futuro con decisione
senza figli né figlie: poesia è la mia figlia
eterna prole! Sempre che Dio lo voglia

Vile inadeguatezza

 

Sogni di ragazze d’ambra
scivolano sull’acqua
senza rumore né parole
i raggi del sole sulla pelle
solo il suono di parole amare
lasciano nel mondo il vuoto
della loro bellezza ferita
e dello spreco della loro vita
sogni di ragazze come altre.

Vanificati dal nulla d’un amore
bugiardo ed egoista: falso
la loro fine in un semplice balzo
nel vuoto del cielo di un cuore
cuore amico d’un fedele compagno
bensì un geloso ed ostile nemico
il quale legge nella tua disperata
ricerca di una carezza una fuga
dalla sua vile inadeguatezza.

geloso

Gli abiti sono parole

Gli abiti sono parole
hanno storie emozioni paure
gli abiti sono libri aperti
specchio riflettente della verità
o della palese bugia
e sfacciato inganno
gli abiti sono parole
hanno racconti e fiabe
impariamo ad ascoltarli
ascoltiamo silenti e attenti
il loro timbro di voce
gli abiti hanno un anima
sottratta ai nostri sogni.

Gli abiti spesso vuote parole
in un corpo che muore…

sposa

p.s.: dedicata alle donne vittime di femminicidio

La verità vuole guerrieri

 


Il n’y a que la vérité qui blesse
ho letto e amato Hermann Hesse
è vero: sono suscettibile
ho il nervo scoperto la pazienza
m’è finita nel fosso della gora
è solo la verità che ferisce
ricercate tutte le valide parole
sacre o profane non ha importanza.

Hanno ucciso quella poesia
perduta per sempre: svanita
tra le ferite che il tempo lenisce
versi rincorsi vanamente: occhi chiusi
la verità è spesso ambigua è strana
ha concetti chiari e sogni illusi
non abbassate mai le braccia
è cosa umiliante avvilente: è vana.

La verità vuole guerrieri

monaci-guerrieri2

Basiliche e Cattedrali

La cattedrale a fuoco
è inferno sulla terra
il fuoco del sacro tempio
anima ferita dell’umanità
il pianto in gola soffoca
rimpianto d’un simbolo
gioia per alcuni demoni
un fulmine colpì la basilica
nefasto presagio per il mondo
mondo sotto giogo d’un dio
demoniaco è perverso
seminatore d’odio e morte
ferisce la mia sensibilità…

ND
SP

Fedele Compagna

Vittorie casuali d’un debole
tagliando un traguardo
inaspettato come corona d’alloro
premio di una vita sofferta
pareti bianco latte e freddi neon
grumi di solitudine eterna
notti lunghe come catene
giorni colmi d’esami e trasfusioni
ore e ore mesi e mesi d’ospedale
ore malinconiche senza canzoni
con la nenia d’un macchinario
a cui era collegato il paziente
intubato nel letto vicino
pensavo: egli ha quasi perso
in quelle notti l’ossigeno vitale
era per me l’idea di un verso.

Poesia mia fedele compagna
mai mi tradisti mai mi lasciasti…

emoglobina